3DEXPERIENCE FORUM 2016 – Virtual CATIA

Benvenuti nell’ ”Era dell’Esperienza”

Clienti iperconnessi sono disposti a riconoscere un valore economico nettamente superiore alle “Esperienze”, perché queste garantiscono loro risposte istantanee, fruibilità piacevole e soluzioni personalizzate, in qualsiasi momento.Al fine di aiutarvi a creare prodotti che forniscano esperienze eccezionali per i vostri clienti, Dassault Systèmes ha creato la piattaforma 3DEXPERIENCE®, disponibile on premise e on cloud.Siamo quindi lieti di invitarvi a scoprire questa nostra piattaforma al 3DEXPERIENCE Forum Italiano al Talent Garden di Milano.Saranno i nostri clienti ad esporvi come le soluzioni Dassault Systèmes possono far crescere la vostra azienda.

 

LA VIRTUAL 3DEXPERIENCE

CADLAND CSP CATIA 3DEXPERIENCE

 

Il Forum

L’esperienza dei nostri clienti: confrontati direttamente con importanti realtà italiane ed europee nostre clienti quali Alstom, Claas, Elaphe, Julien Fournié, Maschio Gaspardo, MBDA, 4N, Pirelli, Sincrotrone Trieste, che stanno innovando i propri processi per realizzare migliori prodotti per il mercato di riferimento, dai prodotti di largo consumo all’industria dei trasporti, dalla moda alle macchine agricole.

Megatrend: approfondisci con gli executive di Dassault Systèmes e con nomi prestigiosi dell’industria italiana i nuovi megatrend socioeconomici e tecnologici che stanno cambiando il panorama industriale. Smart Manufacturing, Industry 4.0, BigData e Internet of Things: questi i temi trattati nel corso della giornata attraverso casi reali dei nostri clienti.

Processi integrati: analizza gli step che portano a crescere, a innovare e a trasformare la progettazione e l’industrializzazione della tua azienda, qualunque sia la sua dimensione, per competere efficacemente sul mercato globale.

La realtà virtuale a servizio del business: esplora gli stand del Playground per comprendere a 360° e toccare con mano le potenzialità della Piattaforma 3DEXPERIENCE® con le sue tecnologie avanzatissime e le sue soluzioni accessibili on Premise e on Cloud.

 

3DEXPERIENCE Playground

Il percorso dimostrativo realizzato con il cliente CLAAS sulla base di dati reali permette al visitatore di poter toccare con mano il concetto di “digital continuity” che e’ la spina dorsale dell’integrazione tra le diverse discipline che concorrono alla realizzazione di un prodotto, integrazione che consente la simulazione virtuale dei diversi processi di sviluppo e produzione, e la conseguente propagazione dei dati tra tutti gli attori coinvolti nel progetto.

3DEXPERIENCE PlaygroundIl percorso dimostrativo realizzato con il cliente CLAAS sulla base di dati reali permette al visitatore di poter toccare con mano il concetto di “digital continuity” che e’ la spina dorsale dell’integrazione tra le diverse discipline che concorrono alla realizzazione di un prodotto, integrazione che consente la simulazione virtuale dei diversi processi di sviluppo e produzione, e la conseguente propagazione dei dati tra tutti gli attori coinvolti nel progetto.
IDEATION
Il primo step riguarda la raccolta di informazioni, interne ed esterne all’azienda, relative al nuovo prodotto attraverso un accesso facilitato da dashboard per poter definire le caratteristiche ed identificare i requirements che consentiranno di definire un primo abbozzo di progetto.
OPTIMIZED DESIGN & ADDITIVE MANUFACTURING
Additive Manufacturing rende possibile la creazione di prodotti che offrono più funzionalità, sono più leggeri, utilizzano meno materiale e non possono essere creati da altri processi di fabbricazione.
3D CONFIGURATOR
Un’innovativa creazione di varianti in 3D è la base per la fabbricazione del prodotto personalizzato. Il configuratore dimostra come si possano gestire in maniera semplice le regole di modellazione per prevenire ed eliminare i difetti e gli errori di esecuzione. Inoltre si crea simultaneamente l’elenco delle parti.
SYSTEM ENGINEERING
System Engineering definisce le specifiche di un nuovo prodotto, ne verifica le prestazioni e copre lo sviluppo di prodotti, dalla definizione dei requisiti alla progettazione del prodotto meccatronico.
MANUFACTURING
– NC PROGRAMMING : Il riutilizzo di moduli di programmi NC incrementa la produttività, consente di abbattere costi e tempi di programmazione, e di evitare errori.
– VIRTUAL BUILD : La struttura del prodotto definita dal Design Engineer viene virtualmente presa in carico dalla linea di produzione, consentendo di verificare la fattibilità e la qualità della strategia di montaggio o fabbricazione; la flessibilità di gestione consente di esplorare strategie alternative e di convergere rapidamente sulla soluzione ottimale.
– SHOP FLOOR : I vantaggi della digitalizzazione arrivano alla stazione di lavoro in officina trasferendo le informazioni necessarie nell’opportuno contesto e consentendo la raccolta di tutti i dati necessari alla valutazione della performance dei vari livelli organizzativi.