Tel: +39 0735 595198/595014

Sala di Realtà Virtuale Expo Shanghai 2010

expo china

info e dati:

Allestimento della sala di realtà virtuale nello stand Regione Marche all’Expo Shaghai 2010 grazie alla collaborazione con Rainbow Spa. DATI AZIENDA Settore di Competenza: AMMINISTRAZIONE GOVERNATIVA Dimensioni: MEDIA IMPRESA N° Dipendenti: 1001-5000 Fatturato: – – – – Area Geografica:Marche

condividi il progetto

FINALITA’: Sala di realtà virtuale per evento Shanghai Expo 2010.

ISTALLATO: TEATRO VIRTUALE 3D STEREOSCOPICO COMPOSTO PRINCIPALMENTE DA:

o Sistema di proiezione stereoscopica in tecnologia passiva
o Schermo: piano flessibile da retroproiezione
o Motore Grafico: videoplayer professionale
o Sistema di preview a singolo monitor

Courtesy of Regione Marche

More To Explore

scopri le novità di Ansys LS-Dyna 2024 R1
2 min
29 Aprile 2024
Barbara Mascitelli
2 min

ANSYS LS-DYNA what’s new 2024 R1, scopri le novità del software

Nel mondo della simulazione avanzata, l’evoluzione è una costante imprescindibile. L’ultima versione di ANSYS LS-DYNA 2024 R…

Nel mondo della simulazione avanzata, l’evoluzione è una costante imprescindibile. L’ultima versione di ANSYS LS-DYNA 2024 R1 promette di migliorare gli standard di simulazione, offrendo funzionalità all’avanguardia e prestazioni senza precedenti.

ANSYS LS-DYNA continua a dominare il panorama della simulazione esplicita, distinguendosi per la sua affidabilità e versatilità in applicazioni cruciali quali come drop test, impatto e penetrazione, collisioni, sicurezza degli occupanti e molto altro ancora.

Un nuovo livello di precisione e velocità: Solutore Fast Lanczos

Al cuore di questa evoluzione è l’implementazione del solutore di modi proprie, progettato per modelli di grandi dimensioni. Infatti, il solutore Fast Lanczos offre una precisione superiore e prestazioni incredibilmente più rapide. Con un aumento di velocità fino a 8 volte per modelli complessi come automobili o velivoli, la velocità di simulazione raggiunge livelli senza precedenti.

Deep Material Network (DMN): miglioramenti nell’accuratezza della modellazione

Una delle innovazioni più significative è rappresentata dalla Deep Material Network (DMN), che introduce un nuovo metodo basato sull’apprendimento automatico per modellare parti in plastica rinforzata con fibre. Questo porta a simulazioni per collisioni e altri scenari più accurate che considerano le velocità di deformazione, proprietà asimmetriche di tensione/compressione e sollecitazioni residue, consentendo una modellazione più precisa e realistica.

Multifisica e Modellazione FSI

Le nuove funzionalità si concentrano sulla modellazione accurata per applicazioni multifisiche e FSI (Fluid-Structure Interaction). Con il supporto della metodologia ISPG (Incompressible Smoothed Particle Galerkin adattivo per l’accoppiamento fluido-struttura, lo spostamento di regioni porose e altre caratteristiche avanzate, ANSYS LS-DYNA offre una versatilità senza precedenti nel simulare scenari complessi e interazioni tra diverse componenti.

Keyword Manager e collegamento multisistema

Il Keyword Manager rappresenta un importante passo avanti nella gestione delle parole chiave della licenza LS-DYNA. Questo componente aggiuntivo consente un utilizzo avanzato delle parole chiave direttamente dall’interfaccia utente meccanica, semplificando il processo di creazione, visualizzazione e modifica dei modelli. Con il Keyword Manager, è possibile creare, visualizzare, modificare ed eliminare le parole chiave LS-DYNA con facilità, garantendo un controllo totale sulla simulazione.

Condivisione dei dati del modello e ottimizzazione delle analisi

Il nuovo metodo di collegamento dell’analisi multisistema permette di trasferire facilmente i dati, comprese le posizioni della geometria deformata e lo stato di sollecitazione, tra più analisi LS-DYNA. Questo non solo semplifica il processo di condivisione dei dati del modello, ma ottimizza anche l’inizializzazione delle simulazioni successive, consentendo un flusso di lavoro più efficiente e intuitivo.

Scopri ANSYS LS-DYNA 2024 R1

Con il rilascio della versione R15 del solutore, che introduce un nuovo solutore dei modi propri per modelli di grandi dimensioni, ANSYS continua a dimostrare il suo impegno nell’offrire soluzioni all’avanguardia per le sfide di simulazione più complesse. In definitiva, ANSYS LS-DYNA 2024 R1 ridefinisce i limiti della simulazione avanzata, offrendo un potenziale illimitato per l’innovazione e l’eccellenza ingegneristica.

 

 

Non perdere l’occasione di esplorare le potenzialità di ANSYS LS-DYNA

Contattaci

Conosci il Gruppo Cadland?
Scopri le nostre realtà
Cad Solution Provider
Eka Srl
Cadland Spa

Scopri l'utilità dell'analisi fluidodinamica computazionale
2 min
22 Aprile 2024
Barbara Mascitelli
2 min

Fluidodinamica Computazionale (CFD): l’utilità nell’ambiente

La fluidodinamica computazionale (CFD) è una risorsa inestimabile nell’ambito dell’ingegneria ambientale, soprattutto pe…

La fluidodinamica computazionale (CFD) è una risorsa inestimabile nell’ambito dell’ingegneria ambientale, soprattutto per la depurazione delle acque reflue. La CFD permette agli ingegneri di modellare, simulare e analizzare con precisione il comportamento dei fluidi, fornendo informazioni vitali per migliorare l’efficienza dei processi di depurazione e ridurre l’impatto ambientale.

Analisi e ottimizzazione dei reattori biologici

Uno degli esempi più lampanti dell’utilizzo della CFD nel trattamento delle acque è l’analisi e l’ottimizzazione dei reattori biologici. Questi reattori sono fondamentali nei processi di depurazione poiché ospitano batteri in grado di degradare la materia organica presente nell’acqua. Grazie alla CFD, è possibile modellizzare il flusso dell’acqua all’interno del reattore biologico. Puoi valutare anche la diffusione dei nutrienti e dei prodotti di degradazione, e identificare le aree critiche che richiedono interventi per migliorare le prestazioni.

Simulazione dei processi di trattamento

La CFD può simulare il flusso delle acque reflue all’interno dell’impianto di depurazione, consentendo agli ingegneri di comprendere meglio il comportamento del sistema. Individuano anche le aree che necessitano di ottimizzazione. Processi come la sedimentazione, la filtrazione, la disinfezione e la biodegradazione possono essere analizzati in dettaglio, fornendo informazioni cruciali per migliorare l’efficienza complessiva del sistema.

Ottimizzazione dei sistemi di aerazione e filtrazione

Altro campo di applicazione della CFD è l’ottimizzazione dei sistemi di aerazione e dei filtri biologici. Modellizzare il flusso dell’aria all’interno del reattore biologico consente di ottimizzare la distribuzione dell’ossigeno necessario ai batteri per degradare la materia organica. Inoltre, la CFD può valutare la distribuzione del flusso e la velocità delle particelle solide nei sedimentatori, migliorando così la separazione dei solidi dalle acque reflue.

Progettazione dei reattori di ossidazione e dei sistemi di miscelazione

Infine, la CFD è preziosa anche nella progettazione dei reattori di ossidazione e dei sistemi di miscelazione. La simulazione del flusso dell’aria nei reattori di ossidazione aiuta a ottimizzare la distribuzione dell’aria e la dispersione degli inquinanti, mentre la modellizzazione del flusso dell’acqua nei sistemi di miscelazione aiuta a identificare le aree che richiedono interventi per migliorare la distribuzione del flusso e la miscelazione.

Applicazioni pratiche della CFD

La CFD trova applicazione in diversi componenti degli impianti di depurazione:

  1. Ottimizzazione dei sistemi di aerazione: modellando il flusso dell’aria nei reattori biologici, la CFD consente di ottimizzare la distribuzione dell’ossigeno necessario per il metabolismo batterico, migliorando l’efficienza del processo.
  2. Valutazione dei sedimentatori: analizzando la distribuzione del flusso e la velocità delle particelle solide nei sedimentatori, la CFD aiuta a separare efficacemente solidi e liquidi, garantendo un trattamento ottimale delle acque reflue.
  3. Progettazione dei filtri biologici: la CFD supporta la progettazione di filtri biologici, fondamentali per rimuovere sostanze organiche e nutrienti, ottimizzandone l’efficacia attraverso la modellizzazione del flusso e delle reazioni biologiche.
  4. Studio dei reattori di ossidazione: simulando il flusso dell’aria nei reattori di ossidazione, la CFD ottimizza la distribuzione dell’aria e la dispersione degli inquinanti, garantendo un trattamento efficace delle acque reflue.
  5. Ottimizzazione dei sistemi di miscelazione: modellando il flusso dell’acqua nei sistemi di miscelazione, la CFD contribuisce a mantenere omogeneo il contenuto del reattore biologico, migliorando la distribuzione del flusso e la miscelazione.

 

In conclusione, l’utilizzo della fluidodinamica computazionale nella depurazione delle acque reflue è cruciale per migliorare l’efficienza dei processi di trattamento, ridurre i costi di gestione degli impianti e minimizzare l’impatto ambientale. Grazie alla CFD, gli ingegneri possono progettare e gestire impianti di depurazione sempre più efficienti e sostenibili, contribuendo così alla tutela dell’ambiente e alla salvaguardia delle risorse idriche.

 

 

Contattaci

Conosci il Gruppo Cadland?
Scopri le nostre realtà
Cad Solution Provider
Eka Srl
Cadland Spa

Scopri che cos'è l'analisi cfd
2 min
15 Aprile 2024
Barbara Mascitelli
2 min

Analisi CFD: introduzione alla fluidodinamica computazionale

Nel dinamico mondo dell’ingegneria moderna, l’ analisi CFD è diventata una risorsa indispensabile per progettisti e ingegner…

Nel dinamico mondo dell’ingegneria moderna, l’ analisi CFD è diventata una risorsa indispensabile per progettisti e ingegneri. Ma cosa si cela dietro questo concetto così cruciale? La fluidodinamica computazionale, o CFD, è molto più di una semplice simulazione: è l’arte di prevedere e ottimizzare il flusso di liquidi e gas, consentendo una progettazione più avanzata e accurata.

La suite Ansys CFD Premium è il punto di riferimento per coloro che cercano l’eccellenza nella simulazione CFD. Grazie ai suoi solutori Fluent e CFX , offre un’ampia gamma di funzionalità e possibilità di modellazione che soddisfano le esigenze più complesse.

ANSYS Fluent: modellare il mondo del flusso con precisione e rapidità

Con Ansys Fluent , entriamo in un universo di possibilità senza precedenti. Dall’aerodinamica dei veicoli all’analisi dei processi industriali, il software offre una panoramica completa delle prestazioni dei fluidi , inclusi flussi complessivi, turbolenza e reazioni chimiche. Il flusso di lavoro guidato, basato sulle attività, semplifica il processo decisionale, garantendo risultati precisi in meno tempo.

La tecnologia Mosaic per il meshing consente una risoluzione rapida e accurata delle geometrie sempre più complesse, garantendo una simulazione affidabile in ogni dettaglio. Con Fluent, non ci sono limiti alla tua creatività ingegneristica. Leggi qui le novità di ANSYS Fluent 2024 R1 .

ANSYS CFX: affidabilità e precisione nelle applicazioni CFD avanzate

Per le applicazioni più esigenti, Ansys CFX è la scelta indiscussa. Con la sua straordinaria precisione e velocità, è il partner ideale per la simulazione di turbomacchine , come pompe e turbine. La sua capacità di creare mappe operative complete in modo efficiente semplifica il processo decisionale, consentendo una progettazione ottimizzata in ogni fase.

La modellazione della cavitazione senza parametri empirici o sintonizzazione è solo una delle molte caratteristiche che distinguono CFX come leader nel settore della CFD. Con Ansys CFD Premium , hai accesso a strumenti di ottimizzazione avanzati e un potente software di modellazione diretta che ti aiuta a dare vita alle tue idee.

In un mondo in cui la precisione e l’efficienza sono fondamentali, Ansys CFD Premium si distingue come la scelta evidente per gli ingegneri che cercano la massima affidabilità e prestazioni. Sia che tu stia progettando veicoli aerodinamici o processi industriali complessi, la fluidodinamica computazionale non è mai stata così accessibile e potente.

 

 

Con Ansys CFD Premium, il futuro della tua progettazione è nelle tue mani.

 

Contattaci

Conosci il Gruppo Cadland?
Scopri le nostre realtà
Cad Solution Provider
Eka Srl
Cadland Spa

Scopri le caratteristiche e funzionalità di ANSYS Fluent 2024 R1
2 min
8 Aprile 2024
Barbara Mascitelli
2 min

ANSYS FLUENT 2024 R1: innovazione nella fluidodinamica

Nella versione 2024 R1 di Ansys, la linea di prodotti Fluids continua a sollevare l’asticella con una serie di miglioramenti critici, m…

Nella versione 2024 R1 di Ansys, la linea di prodotti Fluids continua a sollevare l’asticella con una serie di miglioramenti critici, mirati a ottimizzare le prestazioni del solutore, migliorare la produttività degli utenti e fornire nuove funzionalità per applicazioni complesse. Tra le novità più significative, spiccano l’introduzione della Fluent Web UI, l’evoluzione del solutore Fluent per GPU e l’implementazione di PyFluent, offrendo agli utenti un’esperienza sempre più efficiente e flessibile.

Le nuove funzionalità della fluidodinamica computazionale (CFD)

  1. Interfaccia Web di Fluent: Accesso Remoto Semplificato
    Una delle innovazioni di spicco è la nuova interfaccia web di Fluent (Fluent Web UI), che consente agli utenti di accedere in remoto alle loro simulazioni attraverso un browser web. Questa interfaccia moderna, ma intuitiva, permette agli utenti di gestire le soluzioni in tempo reale, offrendo funzionalità di avvio, pausa e interruzione dei calcoli direttamente dal browser. Grazie al supporto per connessioni multiple da browser o macchine diverse, l’interfaccia Web di Fluent rappresenta un passo avanti significativo nell’ottimizzazione del flusso di lavoro degli utenti.
  2. Sviluppo e Ampliamento delle Capacità delle GPU
    La versione 2024 R1 introduce importanti miglioramenti al solutore Fluent per GPU, con l’aggiunta di nuove fisiche e modelli. Tra le novità più rilevanti, spiccano il modello a fasi discrete (DPM), i modelli di radiazione e le interfacce a griglia scorrevole e non conforme. Inoltre, il supporto per i solutori accoppiati e per i solutori di chimica rigida amplia ulteriormente le possibilità di utilizzo delle eccezionali prestazioni del solutore GPU. Da sottolineare anche il supporto beta per le GPU AMD, che si aggiunge all’hardware NVIDIA precedentemente supportato.
  3. PyFluent: Miglioramento delle API e dell’Interfaccia di Lavoro
    PyFluent riceve significativi aggiornamenti, mirati a migliorare l’efficienza e la pulizia del codice di programmazione. Con nuove API per l’accesso e la modifica dei dati della soluzione volumetrica e un’interfaccia appositamente progettata per facilitare l’interpretazione dei dati di campo, PyFluent diventa uno strumento ancora più potente per gli utenti avanzati.
  4. Fluent per Applicazioni Aerospaziali: Maggiore Precisione e Funzionalità
    Per quanto riguarda le applicazioni aerospaziali, Ansys Fluent 2024 R1 offre miglioramenti significativi della precisione del modello di equazione a due temperature per i regimi di volo ad alta velocità, oltre a ulteriori output per il modello Virtual Blade Model (VBM). Inoltre, con previsioni migliorate dei coefficienti aerodinamici nei regimi di volo a bassa e alta velocità, e l’introduzione di un flusso di lavoro aeromeccanico completo per il flutter delle pale, Fluent si conferma una soluzione CAE affidabile per la progettazione aerospaziale.
  5. AI/ML: Ottimizzazione del Modello di Turbolenza
    La versione ANSYS Fluent 2024 R1 introduce la possibilità di utilizzare la messa a punto del modello di turbolenza con AI/ML attraverso una licenza Ansys Fluids AI+. Grazie all’utilizzo del solutore adjoint e di AI/ML, è possibile calibrare i coefficienti GEKO ottenendo una precisione ottenibile solo con simulazioni tipo LES ma con un onere di calcolo ridotto tipico delle simulazioni con approccio alla turbolenza di RANS.
  6. Miglioramenti alla Modellazione e alla Fisica
    Infine, la release 2024 R1 presenta una serie di miglioramenti alla modellazione e alla fisica, tra cui il solutore di chimica rigida, la compatibilità del modello di concetto di dissipazione parassita con il solutore Adjoint e il supporto per la modellazione dell’arco elettrico tramite l’accoppiamento Fluent-Maxwell.

 

Perchè scegliere ANSYS Fluent

Dunque, Ansys Fluent 2024 R1 si conferma come uno dei principali software di simulazione nel campo della fluidodinamica computazionale, offrendo agli utenti una serie di miglioramenti significativi che promettono di rendere ancora più efficienti e accurate le simulazioni complesse.

 

Contattaci

Conosci il Gruppo Cadland?
Scopri le nostre realtà
Cad Solution Provider
Eka Srl
Cadland Spa

Scopri che cos'è la fluidodinamica computazionale
2 min
3 Aprile 2024
Barbara Mascitelli
2 min

Fluidodinamica computazionale: scelta del software e perchè

La fluidodinamica computazionale (CFD) è una tecnologia che rivoluziona l’approccio alla progettazione, permettendo di simulare i…

La fluidodinamica computazionale (CFD) è una tecnologia che rivoluziona l’approccio alla progettazione, permettendo di simulare il comportamento dei fluidi in una vasta gamma di settori industriali. Con l’evoluzione della tecnologia, la CFD offre soluzioni sempre più avanzate, come i tools contenuti all’interno del pacchetto Ansys Fluids, che promettono prestazioni e versatilità senza precedenti.

Il potenziale della simulazione fluidodinamica

La CFD permette di simulare fenomeni complessi, come flussi di gas e liquidi, con precisione e affidabilità. Settori come l’aerospaziale, l’automotive, l’energetico e molti altri beneficiano delle sue applicazioni. Con la CFD, è possibile ottimizzare il design dei prodotti, riducendo i costi e migliorando le prestazioni.

Applicazioni e vantaggi nei settori chiave

  • Aerospace & Defence: la CFD aiuta gli ingegneri a ottimizzare l’aerodinamica dei velivoli, riducendo la resistenza e migliorando l’efficienza energetica.
  • Automotive: le simulazioni della combustione consentono di sviluppare motori più efficienti e meno inquinanti, mentre l’analisi dell’aerodinamica migliora le prestazioni complessive dei veicoli.
  • Energy: nel settore dell’energia, la CFD viene utilizzata per ottimizzare il design di turbine eoliche, impianti solari e idroelettrici, garantendo prestazioni ottimali e massima efficienza.
  • Healthcare: la CFD supporta la progettazione di dispositivi medici, garantendo la sicurezza e l’efficacia dei prodotti destinati alla cura dei pazienti.
  • Industrial Equipment: nelle turbomacchine, la simulazione CFD permette di progettare prodotti più efficienti e affidabili, riducendo i costi di sviluppo e produzione.
  • Materials: lo studio degli spray e delle dispersioni è essenziale per molte industrie, dalla produzione di materiali alla lavorazione meccanica, e la CFD offre strumenti avanzati per ottimizzare tali processi.

Perché investire nella CFD?

La simulazione fluidodinamica computazionale offre numerosi vantaggi, tra cui:

  • Riduzione dei tempi di sviluppo e dei costi di produzione.
  • Miglioramento delle prestazioni e dell’efficienza dei prodotti.
  • Maggiore sicurezza e affidabilità grazie alla valutazione preventiva dei rischi.
  • Innovazione continua attraverso l’esplorazione di nuove soluzioni e design.

Scegliere il software giusto

Con una vasta gamma di software disponibili sul mercato, è fondamentale selezionare quello più adatto alle proprie esigenze. Strumenti avanzati come i tools di Ansys Fluids offrono funzionalità sofisticate e supporto completo per una vasta gamma di applicazioni.

In conclusione, la fluidodinamica computazionale rappresenta un’opportunità unica per le industrie di tutto il mondo, offrendo soluzioni innovative e vantaggi competitivi. Investire nella CFD significa investire nel futuro, con risultati tangibili e benefici a lungo termine.

 

 

Scopri quale software ANSYS è più adatto alle tue esigenze

Contattaci

Scopri come integrare Ansys con l'AI
1 min
21 Marzo 2024
Barbara Mascitelli
1 min

Ansys e AI: una sinergia che trasforma l’industria. Scopri come

Ora, pensate all’immensa quantità di dati che ogni processo industriale genera. Raccogliere, analizzare e interpretare questi dati…

Ora, pensate all’immensa quantità di dati che ogni processo industriale genera. Raccogliere, analizzare e interpretare questi dati può essere estremamente complesso e richiedere molto tempo. Qui l’intelligenza artificiale diventa un vero game changer. Con Ansys, l’AI lavora incessantemente per trasformare questi dati in intuizioni preziose, consentendo alle aziende di prendere decisioni informate in tempi record. Non si tratta solo di velocizzare i processi; si tratta di renderli più intelligenti. L’utilizzo dell’AI con il software di simulazione non solo spiana la strada all’innovazione ma ridefinisce completamente il modo in cui le aziende approcciano la progettazione e lo sviluppo dei loro prodotti. In questo scenario, l’unica domanda rimasta è: perché attendere a integrare l’AI nelle vostre strategie di innovazione con Ansys?

L’Integrazione dell’AI in ANSYS: migliorare la simulazione e l’analisi dei dati

La piattaforma ANSYS SimAI rappresenta la più recente generazione di intelligenza artificiale applicata ai campi fisici tridimensionali. Questo strumento innovativo, basato sul deep learning, consente agli ingegneri di valutare le performance di nuovi progetti in pochi secondi, sfruttando le informazioni complete fornite dalle simulazioni di dinamica dei fluidi computazionale (CFD). La capacità di generare rapidamente soluzioni efficienti per iterazioni di progettazione consente di ottimizzare i processi di progettazione in modo senza precedenti.

Esempi di integrazione dell’AI in ANSYS: cosa può migliorare

Prendiamo ad esempio l’ottimizzazione della forma dello scafo delle navi. Tradizionalmente, l’industria marittima si basava su approcci statistici e analisi di regressione, spesso limitati in termini di robustezza e accuratezza. Tuttavia, con l’avvento della piattaforma SimAI di ANSYS, si è aperta una nuova era nell’ottimizzazione dello scafo delle navi.

SimAI consente di prevedere il comportamento dei fluidi e valutare le prestazioni di nuovi disegni di scafi in pochi secondi, rivoluzionando completamente il processo decisionale nell’industria marittima. Utilizzando dati dettagliati sui campi fisici tridimensionali, come i pattern delle onde e le distribuzioni di pressione sullo scafo, gli ingegneri possono ora effettuare analisi approfondite e accurate senza la necessità di costose e lunghe simulazioni fisiche.

Questo approccio innovativo offre numerosi vantaggi. Innanzitutto, consente di risparmiare tempo prezioso, poiché le analisi che una volta richiedevano settimane o addirittura mesi possono ora essere completate in pochi secondi. Inoltre, la precisione dei risultati è notevolmente migliorata rispetto ai metodi tradizionali, consentendo agli ingegneri di ottenere una comprensione più dettagliata del comportamento idrodinamico delle navi e di effettuare ottimizzazioni più efficaci.

Grazie alla piattaforma SimAI, le aziende del settore marittimo possono ora affrontare sfide complesse di progettazione e migliorare in modo significativo le prestazioni delle loro imbarcazioni. Dall’ottimizzazione dell’efficienza del carburante alla riduzione della resistenza idrodinamica, l’integrazione dell’intelligenza artificiale in ANSYS sta rivoluzionando l’industria marittima, consentendo una navigazione più efficiente, sicura ed ecologica.

Supporto con Cadland

Al fine di garantire il successo e l’efficienza nell’implementazione di soluzioni basate su ANSYS e AI, è essenziale poter contare su un supporto tecnico affidabile e competente. Il reparto tecnico di Cadland fornisce assistenza professionale e personalizzata per affrontare le sfide tecniche e massimizzare i benefici derivanti dall’integrazione di queste tecnologie innovative. In questo modo, le aziende possono affrontare con fiducia le sfide dell’innovazione e ottenere risultati straordinari nel campo della progettazione e della simulazione.

In conclusione, l’integrazione dell’intelligenza artificiale nelle soluzioni software di simulazione ANSYS rappresenta un passo avanti significativo nell’evoluzione dell’industria. Grazie alla combinazione di potenti strumenti di simulazione e algoritmi avanzati di intelligenza artificiale, le aziende possono ottenere un vantaggio competitivo decisivo, migliorando l’efficienza, l’affidabilità e le prestazioni dei loro prodotti e processi.

 

 

Con ANSYS e AI, il futuro dell’ingegneria è più promettente che mai

Contattaci