Industria 4.0. La quarta rivoluzione industriale prende forma.

7 marzo 2017 News
CADLAND. Industria 4.0.

Cambiare passo. Aumentare di produttività. Ogni rivoluzione segna un salto in avanti rispetto allo standard. La quarta rivoluzione industriale sta prendendo forma con il piano nazionale Industria 4.0 e gli incentivi previsti dal Ministero dello Sviluppo Economico per chi investe nelle nuove tecnologie.

Le nostre soluzioni

Il gruppo CADLAND ha diverse soluzioni che rispondono alle esigenze delle aziende che vogliono investire sfruttando i vantaggi del piano nazionale Industria 4.0.
CADLAND. Corsi di formazione

Additive Manufacturing

CADLAND Srl è rivenditore ufficiale per il mercato italiano delle stampanti 3D prodotte dalla EOS. Utilizzano la sinterizzazione laser per fondere, strato dopo strato, il materiale in polvere contenuto nella building platform. L’operatore può scegliere tra diversi materiali in polvere come plastiche e metalli.

CADLAND_Additive Manufacturing

Realtà virtuale e realtà aumentata

Realtà virtuale e realtà aumentata sono al centro del piano nazionale Industria 4.0. CADLAND Srl può realizzare sale di realtà virtuale ad altissime prestazioni, fornire dispositivi indossabili, soluzioni per la realtà aumentata e software specifici secondo le diverse necessità aziendali. Tra gli scopi:

  • Design review utilizzando dispositivi wearable.
  • Analisi dei dati di processo attraverso device indossabili.
  • Utilizzo di simulatori virtuali per la formazione del personale
CADLAND. Sala realtà virtuale ad alte prestazioni. CADLAND. Realtà aumentata. CADLAND. Dispositivi indossabili per lean manufacturing.

Software

Progettazione prodotto

È la soluzione leader nel mercato della progettazione prodotto. Aggiungendo il modulo CATIA Additive Manufacturing per l’ottimizzazione topologica dei modelli 3D, potrai massimizzare la qualità dei risultati che si possono ottenere con la stampa 3D.

Delmia

Progettazione processi

È la soluzione chiave per creare un ambiente di fabbricazione digitale ad alta produttività. Permette alle aziende di diversi settori di progettare, pianificare, creare e controllare tutti i processi produttivi a livello virtuale.

Enovia

PLM

Propone alle aziende di diverse dimensioni la possibilità di beneficiare dei vantaggi della collaborazione. Facile da utilizzare, permette la gestione di dati sensibili all’interno di team di lavoro worldwide, in totale sicurezza. Non solo. Garantisce la creazione e la gestione del ciclo di vita dei prodotti semplici o complessi.

CADLAND. Corsi di formazione

Agevolazioni alle imprese

Industria 4.0 presenta diverse agevolazioni per le imprese di qualsiasi dimensione e forma giuridica che decidono di investire nelle nuove tecnologie. Tra queste:

  • Iperammortamento al 250% per l’acquisto di nuovi beni strumentali materiali, funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale dell’azienda.
  • Superammortamento del 140% per l’acquisto di beni immateriali (software) rientranti nelle tipologie previste dall’allegato B della normativa.
  • Superammortamento del 140% per l’acquisto di beni materiali strumentali che non rientrano nelle tipologie previste dalla normativa.

Per accedere agli incentivi dovrà essere prodotta la documentazione tecnica e amministrativa necessaria come: preventivi, fatture, dichiarazioni DPr 445/2000 e altro ancora.

CADLAND_Industria 4.0_Formazione specializzata

Il termine per la consegna dell’acquisto è giugno 2018, a condizione che l’ordine sia stato perfezionato entro il 31 dicembre 2017 e sia stato versato un anticipo del 20% del costo di acquisto.

Le misure previste da Industria 4.0 non sono considerate aiuto di stato e possono essere cumulabili con le agevolazioni del credito d’imposta per le attività di R&S e Patent Box, gli incentivi alla patrimonializzazione delle imprese (start-up e PMI innovative), le agevolazioni agli investimenti (nella Sabatini ter è prevista una maggiorazione del 30% per Industria 4.0) e altre misure europee, nazionali o regionali ( nei limiti del 100% del costo se non espressamente vietato).

Industria 4.0. Gli obiettivi del piano nazionale.

Industria 4.0: campi d’interesse e tecnologie abilitanti.

Flessibilità. Produttività. Velocità. Qualità. Competitività. Sono le aree d’intervento evidenziate dal Governo per il piano nazionale che coinvolge soluzioni tecnologiche e processi produttivi.

Le prime servono per ottimizzare i processi produttivi, supportare i processi di automazione industriale e favorire la collaborazione produttiva tra imprese, attraverso tecniche avanzate di pianificazione, gestione integrata della logistica e interoperabilità dei sistemi informativi.

I secondi, invece, riguardano le tecnologie di produzione per l’utilizzo di materiali innovativi, la meccatronica, la robotica, l’utilizzo di tecnologie ICT avanzate per la virtualizzazione dei processi di trasformazione e sistemi per la valorizzazione delle persone nelle fabbriche.

Industria 4.0. Le tecnologie abilitanti.

Il piano nazionale

Il piano nazionale Industria 4.0 è un progetto pluriennale a medio termine (2017-2020). Prevede l’attuazione di misure concrete seguendo 3 linee guida principali:

  • Operare in una logica di neutralità tecnologica.
  • Agire su fattori abilitanti.
  • Intervenire con azioni orizzontali e non verticali o settoriali.

CADLAND_Industria 4.0_Formazione specializzata

Quattro sono le direttrici strategiche individuate:

  • Investimenti innovativi: per stimolare l’investimento privato nelle tecnologie abilitanti e aumentare la spese in R&S.
  •  Infrastrutture abilitanti: per assicurare adeguate infrastrutture di rete, garantire la sicurezza e la protezione dei dati, collaborare alla definizione di standard internazionali per l’interoperabilità.
  • Competenze e ricerca: per creare competenze e stimolare la ricerca mediante percorsi formativi specifici.
  • Awareness e governance: per diffondere la conoscenza, il potenziale e le applicazioni delle tecnologie di Industria 4.0, oltre a garantire un’adeguata governance pubblico-privata per il raggiungimento degli obiettivi prefissati.
Vai al sito del ministero